giovedì 15 febbraio 2018

Parco Valentino



Attese più di 40 case automobilistiche e oltre mille supercar da tutta Italia al Salone dell'Auto di Torino, dal 6 al 10 giugno 2018




Ecco il comunicato stampa per il prossimo Salone. Per gli appassionati di auto USA ci sarà il consueto raduno che per quest'anno vedrà anche una parte dinamica con sfilata nel centro di Torino.
Oltre a Ford, Jeep e Mopar, ci auguriamo partecipino Dodge, Ram pick up e Cadillac e speriamo di vedere anche Chevrolet Camaro e Corvette.

"A poco più di 100 giorni dall’inaugurazione si svela l’anima della 4ª edizione del Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino , che si svolgerà dal 6 al 10 giugno 2018, con un programma eventi che ha i colori e l’entusiasmo dei grandi raduni della Monterey Car Week e di Goodwood, e con un indice di gradimento che parla di oltre 40 Case automobilistiche attese. A oggi hanno già confermato la loro partecipazione tutto il gruppo FCA (Fiat, Lancia, Abarth, Jeep, Alfa Romeo, Fiat Professional, Mopar, Heritage), il gruppo Volkswagen al completo (Audi, SEAT, Škoda, Volkswagen), Maserati, Mercedes-Benz, Smart, Suzuki e Mazda. Confermata anche Italdesign che, in occasione del 50° anniversario, sarà grande protagonista di un’esposizione all’interno del Castello del Valentino con modelli e prototipi che hanno fatto la storia dell’automotive mondiale."

Andrea Levy, l'organizzatore del salone.

Messaggio promozionale: ricambi, accessori e pneumatici per auto USA sono da www.americanauto.it

martedì 13 febbraio 2018

Jeep Camp a luglio 2018.

Un Camp Jeep® davvero speciale con l’anteprima assoluta della nuova Wrangler

                                 

  • Il 14 e 15 luglio andrà in scena la quinta edizione dell'evento più importante del Jeep® Owners Group (JOG) e degli appassionati Jeep.
  • Sarà un'occasione unica per conoscere e provare la nuova Jeep Wrangler.  
  • Iscrizioni, programma e location saranno comunicati prossimamente sul sito JOG e sui canali social di Jeep  

Per celebrare l'arrivo della nuova Wrangler, il 14 e 15 luglio, si svolgerà la quinta edizione del Camp Jeep®, il raduno annuale dei membri del Jeep Owners Group (JOG) e dei fan del marchio di tutta Europa.

Ricca di eventi, attività sportive e di intrattenimento, la coinvolgente "due giorni" sarà un'occasione davvero speciale poiché regalerà ai partecipanti un'emozione unica: conoscere da vicino la nuova generazione di Wrangler, svelata in anteprima mondiale allo scorso salone di Los Angeles, e soprattutto mettere alla prova le straordinarie capacità dell'icona Jeep su percorsi off-road estremi.

Giunta alla quarta generazione, la nuova Jeep Wrangler si rinnova completamente pur rimanendo fedele a se stessa nelle leggendarie capacità off-road, nello stile autenticamente Wrangler e nella dotazione tecnologica con soluzioni avanzate.

Il 15 luglio, uno dei giorni in cui si svolgerà il Camp Jeep, è una data particolare per gli appassionati del marchio americano: infatti, il 15 luglio del 1941 la Willys-Overland firmò il contratto con l'esercito statunitense per diventare il principale produttore di quella che divenne poi nota come il primo veicolo Jeep: l'inarrestabile Willys-Overland MA. Oggi tocca alla nuova Wrangler raccogliere quel testimone e firmare una nuova pagina alla storia leggendaria del marchio Jeep.

Il Camp Jeep offre ogni anno ai partecipanti un denso programma di attività  oltre ai test drive off-road, tra cui i corsi di formazione teorica e pratica a cura della Jeep Academy e numerose altre attività all'aria aperta: un'occasione unica per socializzare, divertirsi e vivere esperienze indimenticabili. Il link per le iscrizioni, la location e il programma completo del Camp Jeep saranno disponibili nelle prossime settimane sul sito JOG e sui canali social di Jeep.


Messaggio promozionale: ricambi, accessori e pneumatici per Jeep e auto USA da www.americanauto.it

venerdì 9 febbraio 2018

Ford GT.

      Attesa finita: consegnate le prime Ford GT ai clienti europei




o   Jason Watt è tra i primi clienti europei a poter, finalmente, celebrare l’arrivo della sua Ford GT

Nell’aprile 2016, Ford ha ricevuto, da tutto il mondo, 6.506 richieste di prenotazione da appassionati desiderosi di acquistare uno dei 500 esemplari della produzione limitata di Ford GT. Ora, per uno dei fortunati tra gli aspiranti, l’attesa è finita: Jason Watt ha ricevuto le chiavi di una delle prime Ford GT consegnate in Europa.

Il pilota automobilistico danese è diventato proprietario di una Ford GT fiammante da 347 km/h. La versione da corsa della supercar è stata progettata per competere e, soprattutto, vincere, la 24 Ore di Le Mans, un’impresa compiuta, al primo tentativo, nel 2016.

La versione stradale della Ford GT , caratterizzata da telaio in fibra di carbonio e trattamento aerodinamico delle superfici, è equipaggiata dall’EcoBoost V6 3.5 biturbo da oltre 655CV abbinati a tecnologie innovative, tra cui il selettore delle modalità di guida,


sviluppate per trasferire, su strada, le incredibili emozioni della supercar nella sua declinazione racing.

La nuova Ford GT di Jason è la prima a essere consegnata in Danimarca, e in tutta la Scandinavia. E proprio come era accaduto per la Ford GT della precedente generazione del 2005 che lui possedeva, anche questa supercar è stata modificata in modo da poter essere azionata manualmente da Jason, che, in seguito a un incidente in moto nel 1999, ha perso l’uso delle gambe. A tal proposito verrà montato un portabagagli ad hoc in modo che Jason possa facilmente trasportare la sua sedia a rotelle.

mercoledì 7 febbraio 2018

Al fuoco!

                 Jeep® Renegade in servizio con i Vigili del Fuoco





È stata consegnata al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco la flotta di 100 Jeep® Renegade che compongono il nuovo parco auto destinato a interventi operativi e spostamenti veloci sull'intero territorio italiano.

Contraddistinte dalla classica livrea rossa con scritte bianche istituzionali, le vetture possono raggiungere i luoghi più impervi con rapidità e sicurezza, grazie soprattutto al brillante motore 2.0 Multijet da 120 CV e alla trazione integrale 4WD Active Drive. Inoltre, tra le dotazioni specifiche si segnalano la barra sul tetto con fari a Led di colore blu e luci frontali alogene di colore bianco, la sirena bitonale, la predisposizione radio ricetrasmittente, i tappetini in gomma e l'estintore da 2 kg completo di staffa.

La nuova fornitura amplia la flotta del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che, nel biennio 2016/2017, ha visto l'entrata in servizio di circa 550 veicoli FCA: dal Ducato al Doblò, dalla Panda alla Punto, fino all'inarrestabile SUV Jeep Renegade. Si tratta di un esempio concreto dell'impegno profuso dai Vigili del Fuoco nel rinnovare continuamente la propria flotta con mezzi sempre più efficienti e performanti.

Con questa fornitura, inoltre, si conferma il sodalizio che unisce FCA con il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, un connubio che pone in risalto l'eccellenza dei prodotti italiani non solo al servizio della sicurezza e dell'ordine pubblico ma anche negli ambiti propri del Vigili del Fuoco: dal soccorso pubblico alla tutela ambientale, dalle attività di protezione civile alla salvaguardia dei beni del nostro Paese.

Torino, 5  febbraio 2018

Messaggio promozionale: accessori, ricambi e pneumatici per auto USA e Jeep sono da www.americanauto.it

giovedì 1 febbraio 2018

Ford Ranger Black Edition

                   Ford Ranger Black Edition
                quando il buio non fa più paura



  • Arriva in Italia, Ford Ranger Black Edition, edizione limitata del pick-up best seller dell’Ovale Blu… siete pronti ad affrontare il buio?

Il Ranger Black Edition, l’edizione limitata del pick-up best seller di Ford, è protagonista di un’experience climaticamente estrema nel video che ne accompagna l’arrivo in Europa. Il docufilm : “100 Days of Dark” , diretto dal celebre regista Toby Dye e prodotto dalla RSA Film, è stato girato a pochi passi dal Circolo Polare Artico, presso le Isole Svalbard, letteralmente “la costa fredda”, dove le temperature scendono fino a 20° sotto lo zero.



A Longyearbyen, la città principale, risiedono soltanto 2.400 persone che per lunga parte dell’anno, in realtà, del sole hanno solo un pallido ricordo, conducendo esistenze quasi completamente al buio. Il grande gelo è solo uno dei pericoli che le persone devono affrontare quotidianamente, alle quali si aggiungono valanghe, crepacci, ghiacciai e orsi polari.

Le Isole Svalbard, a metà strada tra il Polo Nord e la Norvegia, sono un luogo che viene definito come “ uno dei posti più difficili e bui della Terra” anche dalla stessa Silje che, insieme a Benjamin e Martin, è uno dei protagonisti dell’incredibile reportage.



Silje, Martin e Benjamin, per natalità o per scelta di vita, vivono in una condizione climatica estrema, dove la consegna di merci o l’approvvigionamento di acqua può diventare quasi una vera e propria impresa a causa del buio polare, una condizione che, a tratti, pare perpetua.

Quello che emerge è la resilienza che anima i protagonisti, che restituiscono perfettamente lo spirito di adattamento di coloro che, non solo sanno far fronte alle difficoltà, ma che vi si adeguano in modo virtuoso, cogliendone gli aspetti più profondi ed evolutivi; la medesima vision che ha animato l’Ovale Blu nello sviluppo del Ranger.

Il Ranger Black Edition coniuga, all’imponente presenza su strada, la scelta di dettagli esterni, giocati sui toni del nero, che evidenziano il tipico stile built tough, arricchito da una nuova esclusività.

L’edizione limitata del pick up best seller dell’Ovale Blu, si sviluppa sulla versione Limited e si caratterizza per la tonalità della carrozzeria in Absolute Black e i dettagli esterni in colore nero, che rendono ancora più muscolosa e accattivante la griglia anteriore, i cerchi in lega e le barre sportive. Disponibile, in Italia, solo in versione Double Cab con motorizzazione 3.2 TDCi da 200CV e trasmissione automatica PowerShift.

L’equipaggiamento di serie del Ranger Black Edition include navigatore satellitare, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, e telecamera posteriore. Questi elementi si aggiungono a quelli già previsti dall’allestimento Limited quali SYNC3, il sistema di connettività e comandi vocali Ford abbinato a un touch-screen capacitivo da 8 pollici, sistema di climatizzazione elettronico a doppia zona, sedili in pelle e specchietti esterni riscaldabili e ripiegabili elettricamente.

Il Ford Ranger è il pick-up best seller in Europa: le vendite, nel corso del 2017, hanno toccato le 44.000 unità con una crescita del 15,1% rispetto all’anno precedente, il miglior anno dal lancio. Ranger è leader indiscusso anche in Italia, dove le unità vendute sono state 2.600, esprimendo una crescita significativa del 36% rispetto al 2016, consolidando ulteriormente la leadership nel segmento dei pick up con unoshare del 27.4%.

Messaggio promozionale: ricambi, pneumatici e accessori per Jeep a auto USA sono da www.americanauto.it


martedì 30 gennaio 2018

Ford Power!



8 Ford Performance car + 8 piloti del GT Racing Team =
1 incredibile sfida in pista sul circuito di Motorland





o   Resa dei conti su pista per otto modelli della gamma Ford Performance, che, per la prima volta, si sono sfidate in una corsa adrenalinica, guidate dai piloti del Ford Chip Ganassi Racing Team.

Il nuovo video, prodotto dal Ford Performance team, è stato girato sul circuito di Motorland, vicino a Barcellona, ​​
in Spagna. Un unico giro del circuito (5,345 km) e partenze scaglionate per le Performance car coinvolte:

  • F-150 Raptor
  • Fiesta ST
  • Nuova Fiesta ST
  • Focus RS
  • Nuova Mustang GT
  • Mustang GT350R
  • Ford GT (versione stradale)
  • Ford GT


La sequenza, sviluppata in collaborazione con Castrol Edge, è stata girata con tempi strettissimi: solo 4 ore, durante le quali gli otto piloti del Ford Chip Ganassi Racing Team, si sono presi una piccola pausa dai test pre-stagione della Ford GT.

Andy Priaulx, Harry Tincknell, Olivier Pla e Stefan Mücke, piloti in corsa per il World Endurance Championship insieme a Dirk Müller, Joey Hand, Richard Westbrook e Ryan Briscoe, in corsa per l’IMSA WeatherTech SportsCar Championship , si sono seduti ognuno al volante di un modello Ford Performance, e, partiti scaglionati, hanno dato vita a una vera e propria battaglia a otto.

Lo showdown è stato girato utilizzando 3 troupe televisive, un drone e 16 videocamere GoPro. Le riprese wheel-to-wheel sono state realizzate con risoluzione 4K, ad altissima definizione, utilizzando un camera car ottenuto grazie a una Ford Fiesta ST customizzata per l’attività.

Gli esemplari Ford Performance, dagli adrenalinici pick up fino alle epiche auto da corsa, già vincitrici della 24 Ore di Le Mans, si caratterizzano per elementi distintivi ma condividono tutti le avanzate tecnologie di guida, messe a punto per offrire un’esperienza su strada straordinaria. Tutti tranne due degli esemplari coinvolti, sono dotati di motori Ford EcoBoost, dal più compatto EcoBoost 1.5 a 3 cilindri della nuova Fiesta ST fino all’EcoBoost 3.5 dell’F-150 Raptor, della Ford GT stradale e della versione racing.

La Mustang GT350R è equipaggiata con un motore 5.2 V8 da 526 CV, con albero motore piatto, mentre la nuova Mustang GT nasconde, sotto al cofano, l’iconico 5.0 V8.

Dopo la sfida, Harry Tincknell ha dichiarato: “È stato esilarante. Otto piloti da corsa che si sfidano l’uno contro l’altro, guidando auto diverse. Poteva accadere qualsiasi cosa… e così è stato! È stato fantastico essere uno dei primi ad avere l’opportunità di guidare la nuovissima Fiesta ST, una delle auto più famose al mondo. E’ stato come un sogno.”

Olivier Pla ha dichiarato: “Ovviamente guidare la Ford GT sul circuito di Motorland è stato bellissimo. Quanto sia veloce questa auto è evidente. Guidare la Ford GT al massimo delle sue potenzialità è davvero incredibile. Questa super car è un’opera d’arte!”

Messaggio promozionale: ricambi, accessori e pneumatici per Jeep e auto USA sono da                 www.americanauto.it

venerdì 26 gennaio 2018



Nuova Jeep® Renegade MY18: ancora più connessa e più funzionale.



  • Più infotainment con la nuova generazione del sistema UconnectTM
    • Nuove funzionalità di navigazione, intrattenimento e comunicazione vivavoce
    • Schermi da 5.0, 7.0 e 8.4 pollici, anche con display tattile capacitivo ad alta definizione
    • Incluse le tecnologie Apple CarPlay e Android AutoTM
  • Funzionalità aumentata per un uso ulteriormente migliorato dello spazio
    • Maggiore spazio con la nuova consolle centrale e nuovi scomparti portaoggetti
    • Nuova posizione della porta USB aggiuntiva e nuova maniglia a vista per il portellone posteriore
  • Personalizzazioni nuove per una gamma sempre più completa
    • Nuovi rivestimenti dei sedili, nuovo colore chiaro per la selleria Polar Plunge e nuove finiture
    • Cinque allestimenti, 11 combinazioni di gruppi motopropulsori, con disponibilità di tre cambi e due trazioni
  • Porte Aperte Jeep nei week end 13/14 - 20/21 - 27/28 gennaio

Dai prossimi giorni sarà disponibile in Italia presso gli show room Jeep la Nuova Renegade Model Year 2018 che si presenta con importanti aggiornamenti negli ambiti dell'infotainment, della funzionalità e della personalizzazione.

Più infotainment con la nuova generazione del sistema UconnectTM
Su Jeep Renegade MY 2018 debutta il nuovo sistema UconnectTM - con schermi da 5.0, 7.0 e  8.4 pollici - quest'ultimo tra i più grandi del segmento - che offre un'ampia gamma di funzionalità di navigazione, intrattenimento e comunicazione vivavoce e una serie di nuove caratteristiche che migliorano sia l'esperienza di guida che il comfort dei passeggeri a bordo.
A seconda delle versioni, Jeep Renegade può essere equipaggiata con UconnectTM 5.0" e i nuovi UconnectTM 7.0" e UconnectTM 8.4" NAV che includono touchscreen e caratteristiche di facile utilizzo, processore più potente e performante con migliorata capacità di risposta. Senza contare che con il nuovo sistema UconnectTM il guidatore ha la possibilità di comandare, nella più completa sicurezza, il climatizzatore, l'impianto audio e molto altro direttamente dal display. In particolare, i sistemi UconnectTM 7.0" o 8.4" NAV si avvalgono di uno schermo full-color tattile capacitivo ad alta definizione che migliora significativamente l'interfaccia utente, offrendo anche lo zoom regolabile con un movimento delle dita e la barra dei menu personalizzabile con la funzione Drag and Drop. Inoltre, tra le funzioni del nuovo sistema UconnectTM ci sono anche la chiamata e la navigazione in vivavoce e il riconoscimento vocale dei messaggi per un'esperienza di guida sicura, rilassante e sempre connessa. Le opzioni integrate nella radio consentono di ascoltare web-radio in streaming attraverso Bluetooth e di inserire i propri dispositivi compatibili nelle prese USB o AUX.
Inoltre, i sistemi UconnectTM 7.0" e 8.4" NAV di Jeep Renegade MY 18 propongono l'integrazione con Apple CarPlay, il modo più smart e sicuro per utilizzare l'iPhone durante la guida. Anche Android AutoTM è compatibile con il nuovo sistema di infotainment, per portare il meglio di Google direttamente sul SUV compatto Jeep.
Su tutti i sistemi UconnectTM sono disponibili i servizi Jeep UconnectTM LIVE che consentono di visualizzare e controllare una serie di applicazioni tramite il display di UconnectTM semplicemente collegando il proprio smartphone al veicolo tramite Bluetooth. Tra queste citiamo: la web-radio "Tune In Internet", la piattaforma musicale "Deezer", l'agenzia di stampa Reuters e i canali social Facebook e Twitter. L'app UconnectTM LIVE può essere scaricata dall'App Store o da Google Play e installata sul proprio smartphone.
Infine, per i clienti desiderosi di migliorare la propria prestazione di guida in fuoristrada, il sistema UconnectTM 8.4" NAV offre l'esclusiva applicazione Jeep Skills che fornisce, in tempo reale, alcuni indici specifici per l'off-road come trazione, rollio, beccheggio, pressione e altitudine.

Funzionalità aumentata per un uso ulteriormente migliorato dello spazio
Fin dal lancio Renegade si è distinta per la sua elevata funzionalità. Oggi questa dote è stata ulteriormente accentuata con importanti novità. A iniziare dalla nuova console centrale, che dispone ora di un nuovo spazio per riporre lo smartphone, nuovi porta bicchieri e ulteriori scomparti come la tasca per custodire un Ipad Mini o altri piccoli accessori. Nuova anche la posizione della porta USB aggiuntiva (ora nella parte posteriore del bracciolo centrale e più facilmente accessibile anche ai passeggeri dei sedili posteriori) offerta di serie a partire dalla versione Longitude. Diverse soluzioni intelligenti quindi che hanno consentito di aumentare di oltre 1.2 litri lo spazio dei vani portaoggetti. Infine, l'aumento delle funzionalità ha coinvolto anche gli esterni come dimostra la nuova posizione a vista della maniglia del portellone posteriore.

Personalizzazioni nuove per una gamma sempre più completa
La Renegade MY 18 è stata rinnovata anche in termini di personalizzazione con nuove opzioni che consentono ai clienti di scegliere il modello più vicino alle proprie esigenze. Tra le novità spiccano sia i nuovi materiali per i rivestimenti dei sedili sia il nuovo colore chiaro per la selleria Polar Plunge - come ad esempio la combinazione pelle Ski Grey & Black con impunture Ski Grey sulla versione Limited. Non ultimo, l'aggiornamento stilistico ha toccato anche le  finiture sulle cornici di radio, bocchette di areazione, tunnel centrale e altoparlanti.
Le nuove opzioni per gli allestimenti rendono l'ambiente interno ancora più moderno e raffinato,  e si aggiungono alle già ampie possibilità di personalizzazione offerte da cinque allestimenti (Sport, Longitude, Business, Limited e Trailhawk), ben 11 diverse combinazioni di gruppi motopropulsori abbinati a due configurazioni  - a trazioni anteriore o integrale: si parte dai motori a benzina 1.6 E-Torq da 110 CV con cambio manuale a 5 marce, 1.4 MultiAir2 Turbo da 140 CV, con trasmissione manuale o automatica a doppia frizione DDCT  entrambe a 6 marce, e 1.4 MultiAir2 da 170 CV con cambio automatico a nove marce. Completano la gamma i motori turbodiesel 1.6 MultiJet II da 95 CV con cambio manuale a 6 marce, 1.6 MultiJet II da 120 CV con cambio manuale o trasmissione automatica a doppia frizione DDCT entrambe a 6 marce,  e MultiJet II 2,0 litri da 120 CV con cambio manuale a 6 marce, 140 CV (cambio manuale a 6 marce o automatico a nove marce) oppure da 170 CV abbinato al cambio automatico a nove marce.

Un modello di successo senza confini
La Jeep Renegade MY 18 conferma lo stile esterno del modello che tanto successo ha riscosso in questi anni: introdotta a settembre 2014, Jeep Renegade è il modello che più di ogni altro ha portato il marchio Jeep a stabilire record di vendite nella regione EMEA e in Europa. La Renegade è stata anche la prima Jeep prodotta al di fuori degli Stati Uniti, nello stabilimento SATA di Melfi in Basilicata e prodotta quindi in tre continenti - oltre all'Europa viene assemblata anche in Cina nello stabilimento GAC FCA di Guangzhou, e in Brasile a Pernambuco.
In Italia le immatricolazioni Jeep di tutto il 2017 sono quasi 49.500 (+22,3 rispetto al 2016): si tratta del miglior risultato annuo di sempre per Jeep.
È naturalmente il grande successo di vendite della Renegade che traina i successi della Jeep: infatti con 37.600 immatricolazioni nel 2017, il modello di punta del marchio ha raggiunto, nel suo segmento, una quota del 15,4 per cento nell'anno.

Porte Aperte Jeep nei week end 13/14 - 20/21 - 27/28 gennaio
Per il mese di gennaio i concessionari Jeep saranno aperti tutti i week end e l'occasione per ammirare la nuova Nuova Jeep® Renegade MY18 sarà nel fine settimana del 20-21 gennaio, quando le prime unità saranno disponibili negli show room.

Messaggio promozionale: ricambi, accessori e pneumatici per auto USA e Jeep sono da www.americanauto.it